Dicono di noi

shadow-ornament

La testimonianza di Lucia: tinteggiatura camera da letto a Bari


La testimonianza di Flavia: controssitto sospeso e decorazione camera da letto con effetto perlescente a Cassano Murge


La testimonianza di Domenica: controsoffitto sospeso a Conversano


La testimonianza di Oscar: trattamento antimuffa a Capurso


La testimonianza di Michele: tinteggiatura camera dei bimbi a Bitonto


La testimonianza di Francesco: controsoffitto sospeso a Triggiano


La testimonianza di Francesco: controsoffitto sospeso a Giovinazzo


La testimonianza di Vito: tinteggiatura e controffitto sospeso a Casamassima


La testimonianza di Angela: tinteggiatura di interni a Bari

Angela era stanca di come l’impresa che si stava occupando della ristrutturazione stava gestendo male i lavori.

Infatti anche se già dall’inizio non le piaceva il colore applicato sulle pareti deciso dal quarto pittore messo dall’impresa e quindi non da lei (giallo limone con spugnato color oro, ruvido al tatto)… all’epoca decise di rinunciare ad un quinto ulteriore tentativo per cercare di avere la pitturazione del colore come da lei desiderato.

E fu cosi che dovette mettere da parte quello che per lei era l’elemento fondamentale per poter arredare casa come più le piaceva: il colore giusto delle stanze.

Angela era insoddisfatta della pitturazione precedente e voleva dare un maggior senso di ordine e pulizia estetica alla casa.

Inoltre desiderava una pittura che fosse completamente lavabile e non come quella precedente che si scoloriva ad ogni tentativo di lavaggio.

Un altro punto importante per Angela era la cura dei mobili durante i lavori: voleva infatti trovare una impresa che gestisse il tutto con ordine e attenzione soprattutto durante gli spostamenti dei mobili al fine di evitare anche il più piccolo graffio.

Ora Angela che finalmente ha la propria casa con le pareti del colore che tanto desiderava (un bel bianco satinato liscio al tatto, minimale e allo stesso tempo molto elegante) può finalmente completare l’arredamento di casa sua con lo stile in linea con i suoi gusti.


La testimonianza di Elisa: cappotto termico a pareti e soffitto a Adelfia

Elisa voleva risolvere un problema di differenza di temperatura notevole tra due zone della casa: la cucina e la lavanderia adiacente.

Questa stanza non era stata considerata durante i lavori di ristrutturazione precedenti.

In più nella lavanderia colava acqua dalle piastrelle che si formava a causa della troppa differenza di temperatura anche tra l’esterno della casa (completamente esposto alle intemperie) e l’interno della stanza.

Per questo quando Elisa entrava in lavanderia avvertiva quasi sempre un senso di umidità sulla pelle e anche uno sgradevole odore…. per questo cercava di limitare al minimo indispensabile il tempo trascorso nella lavanderia.

Per risolvere il problema di Elisa abbiamo agito eliminando la porta e tutte le piastrelle sulle pareti per poi ripristinare l’intonato e allo stesso tempo creare una struttura metallica dove poter montare il cartongesso accoppiato al polistirene per isolare l’ambiente dall’esterno e mantenerlo caldo di inverno e fresco d’estate.

Questo lavoro è stato fatto sia sulle pareti che sul soffitto.

Inoltre avendo fatto questo avanzamento di pareti anche nella zona “finestra” (abbiamo costruito in legno un controtelaio con la cornire) per rendere il tutto esteticamente perfetto.

Ora Elisa si ritrova con un ambiente più accogliente, nel quale entra con piacere senza provare più quella sgradevole sensazione di disagio a causa dell’umidità.


La testimonianza di Mariangela: umidità di risalita a Valenzano

Mariangela aveva un problema nella sua tavernetta.

Dalle pareti molto spesso si staccavano pezzi di pittura che finivano sul pavimento causando polvere e dando a Mariangela una fastidiosa sensazione di sporco e disordine perenne nella stanza.

Questo disagio era accentuato soprattutto quando Mariangela (che ama organizzare delle feste con parenti e amici in casa) aveva ospiti in casa: vedere pezzi di pittura che cadevano a terra in quei momenti le dava giustamente un terribile fastidio e disagio.

Inoltre Mariangela e la sua famiglia non potevano godersi appieno questa parte della loro casa perchè la tavernetta aveva anche il problema di essere molto fredda.

Ecco come abbiamo risolto entrambe le problematiche.

Per il problema dell’umidità di risalità abbiamo creato una struttura metallica e cartongesso con una lastra di materiale particolare che evitasse lo sfogliamento della pittura.

Per rendere più caldo l’ambiente abbiamo realizzato un cappotto termico a regola d’arte.

Ora Mariangela non ha più quella fastidiosa sensazione di sporco dovuto al distaccamento della pittura che finiva per sporcare sempre il pavimento e l’ambiente è diventato molto più caldo.

Finalmente ha potuto riorganizzare a suo piacimento la tavernetta, che oggi è diventata una “chicca” della sua casa nel quale trascorrere con la sua famiglia ed i suoi amici tanti momenti di sereni e piacevoli.

Guarda il lavoro di tinteggiatura >


La testimonianza di Gianna: marmorino al naturale a Bari

Gianna voleva trovare per le pareti di casa sua un prodotto dal colore elegante e che fosse anche naturale perchè è una donna che ama le cose fatte bene, in modo curato e artigianale con un’occhio all’ecologia.

Inoltre odia la polvere in genere.

Tutte le altre imprese alla quale aveva chiesto una valutazione del lavoro le avevano proposto una soluzione che prevedeva il ricorso alla carteggiatura e raschiamento delle pareti che comportava una grande quantità di polvere e quindi disagio durante i lavori.

E questo bloccava Gianna dal poter dare un bel tocco di novità il casa: la polvere che lei non sopportava.

Per questo per Gianna abbiamo risolto il problema utilizzando la nostra attrezzatura all’avanguardia (che pochi hanno) dotata di un sistema per catturare la polvere e quindi fare il lavoro nella massima pulizia.

Insieme a lei abbiamo scelto di usare un prodotto non tossico (e quindi ecologico) che le durasse nel tempo: un grassello di calce, ovvero un prodotto totalmente naturale, colorato con delle terre particolari e non da resine e ossidi.

Prima di effettuare il lavoro abbiamo preparato dei campioni con i vari effetti in modo tale da poter dare a Gianna la possibilità di toccare con mano quale sarebbe stato il risultato finale.


La testimonianza di Vera: tinteggiatura di interni a Bari

Vera voleva rinnovare casa perchè cercava quello stimolo nuovo che le avrebbe permesso di godersi appieno casa sua.

Cercava qualcosa che desse alla sua casa quel tocco di diverso, di nuovo.

Inizialmente abbiamo lavorato sulla camera dei bambini che ha voluto riorganizzare e riordinare per i suoi 3 splendidi figli.

Successivamente ha deciso di completare il resto della casa.

Voleva soprattutto rinnovare la camera da letto sia a livello di colori dell’ambiente e sia a livello di relax: desiderava delle soluzioni innovative e di design che le dessero anche la possibilità di poter leggere la sera prima di andare a letto.

Inoltre ha rinnovato il suo salone di casa con una carta da parati molto raffinata e delle tende molto colorate perfettamente in sintonia con i nuovi colori della casa.

Ora Vera ha raggiunto il suo obiettivo e si sente benissimo in casa sua al punto da aver molto più voglia di invitare amici e parenti.


La testimonianza di Anna: trasferimento con rinnovamento attività in breve tempo a Triggiano

Anna è una ottima parrucchiera che aveva la duplice esigenza di trasferire la sua attività in un nuovo locale e anche di fare un restyling degli ambienti. Il tutto in tempi brevissimi per non pregiudicare il suo lavoro.

Dopo aver visitato il suo nuovo locale abbiamo studiato con lei la soluzione migliore per effettuare lo spostamento in modo da non stravolgere i suoi ritmi di lavoro e soprattutto cercare di limitare al massimo le interferenze con la sua attività.

Abbiamo infatti lavorato a zone per dare a lei la possibilità di poter continuare tranquillamente il suo lavoro.

Il nostro lavoro è stato fatto prima sulla parte interna del locale (quindi lei ha continuato a lavorare) e poi nei giorni di chiusura abbiamo approfittato per completare (tra la domenica ed il lunedi) la parte frontale.

Per evitare che perdesse altro tempo a rimontare gli arredi le abbiamo dato anche questo servizio di rimontaggio delle specchiere, delle sedute, della zona lavaggi in modo tale da metterla in condizioni di riprendere il suo lavoro nel minor tempo possibile.

Inoltre Anna voleva dedicare il bagno alla zona dedicata al make up delle clienti.

Però non le piacevano nè le piastrelle delle pareti nè il pavimento e avendo affittato il locale non aveva nessuna voglia di far fronte a una dispendiosa ristrutturazione del bagno.

Come risolvere questo suo desiderio?

Dopo aver chiesto prima al proprietario del locale abbiamo cambiato il colore delle piastrelle delle pareti e del pavimento con un decorativo speciale che si “aggrappa” bene dando un nuovo design al bagno.

Anna quindi ha potuto trasferire la sua attività e fare il restyling tanto desiderato, oltre a recuperare il bagno con una soluzione intelligente, in pochissimo tempo e soprattutto senza pregiudicare i suoi ritmi di lavoro e le abitudini delle sue clienti.


Testimonianze da Facebook





Vuoi ottenere anche tu un risultato simile?

Se vuoi parlare GRATIS con un nostro consulente
per valutare il migliore intervento per il tuo caso,
compila questo modulo in basso.

Nome
Telefono
La tua email
Il tuo messaggio

I tuoi dati sono trattati in piena conformità con la Legge sulla Privacy n.196/2003. Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali.